Policlinico Umberto I

 
7.0

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso molto buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


7 Recensioni

Dietro consiglio della mia ginecologa per la prima volta quest'anno mi sono recata presso Palazzo Baleani, in Corso Vittorio Emanuele II, per effettuare i controlli annuali senologici. Si tratta di una struttura che dipende dal Policlinico dove ci si reca senza appuntamento e nell'arco della mattinata effettuano visita senologica, mammografia ed ecografia. Unico neo: bisogna alzarsi molto presto la mattina per recarsi lì di buon'ora, per il resto ottima prima impressione per competenza ed anche molto gentili.
Riferito al reparto di OSTETRICIA E GINECOLOGIA
Per problemi non gravi non vi recate mai al pronto soccorso di questo ospedale. I medici sono grandiosi ma ormai il reparto di PS è utilizzato come lunga degenza per gli anziani.
Riferito al reparto di ANGIOLOGIA

Domenico Carro

Ho avuto la fortuna ed il privilegio di essere operato di ernia inguinale dal Prof. Paolo Negro, direttore della UOC "Chirurgia generale D e day surgery", e dalla sua assistente Dott.ssa Maria Romana Grimaldi. Poiché nel mio caso l'intervento comportava un certo rischio cardiologico, è stato necessario effettuarlo nell'ambito di un breve ricovero presso quella stessa clinica chirurgica, situata nel II Padiglione del Policlinico Umberto I.
Pur trattandosi di un edificio di concezione alquanto datata, coerente con l'ottocentesco progetto del grandioso ospedale umbertino, esso mi è comunque apparso adeguato agli standard odierni, essendo molto accogliente con le sue ampie camere a due letti, ed ottimamente attrezzato. Ma quello che più mi ha colpito è stata l'assoluta qualità del personale.
Una delle prime persone a comparire verso le sei di mattina era la bruna signora delle pulizie, il cui contagioso ottimismo era come un confortante raggio di sole per i pazienti ancora assonnati, e la cui la cui vigorosa energia nel lavare e lucidare scrupolosamente ogni superficie conferiva alla camera ed al corridoio un aspetto lindo e profumato. Oltre alla predetta signora, devo citare la freschezza dei ragazzi e ragazze ventenni addetti al rifacimento dei letti: bravi, educati e con uno stile da scuola alberghiera.
A partire dalle sei iniziavano ovviamente anche i primi contatti della mattina con gli infermieri (per distribuzione di farmaci, rilevazione della temperatura, della pressione, ecc.): questi ultimi, maschi e femmine, sono tutti risultati accomunati da una sicura professionalità, accompagnata da una costante disponibilità, solerzia e cortesia. Nei miei due giorni di degenza li ho sempre visti accorrere in brevissimo tempo ad ogni chiamata - di giorno o di notte -, ascoltare con attenzione ogni richiesta e fornire subito la risposta appropriata o l'eventuale prestazione necessaria, senza mai mostrare né fretta, né tantomeno impazienza.
Alle sette, infine (ma sto parlando solo delle 7 AM), arrivavano i medici. Nella nostra camera giungeva per prima la Dott.ssa Grimaldi, che effettuava il giro dei suoi pazienti, informandosi innanzi tutto di come si sentivano e fornendo poi a ciascuno un puntuale quadro di situazione e le istruzioni per la giornata: in tal modo, ogni mattina, senza dover chiedere nulla, ho regolarmente ricevuto tutte le informazioni e le rassicurazioni che mi attendevo, sia prima che dopo l'intervento.
Dopo qualche tempo passavano anche altri tre medici specializzandi (due Dottoresse ed un Dottore), ma non tutti insieme: uno per volta, a distanza di diverse decine di minuti; ed ognuno di essi verificava personalmente l'assenza di dubbi o perplessità da parte dei pazienti, mostrandosi perfettamente al corrente ed aggiornati sulle specificità di ciascun caso clinico. Questa presenza assidua, ridondante, sorridente e competente contribuiva non poco a fornire ai pazienti la sensazione di essere al centro della calorosa attenzione dell'intero reparto.
In definitiva, la mia pur breve degenza nella clinica chirurgica del Prof. Negro si è rivelata un'esperienza estremamente positiva sotto ogni punto di vista. E' evidente che il funzionamento ottimale di quella clinica non possa essere solo il frutto del caso e della buona volontà dei singoli soggetti, ma sia il risultato oculatamente perseguito e conseguito dal relativo Direttore, coadiuvato da collaboratori di valore.

Federico Gradanti

Mia moglie ha subito un parto cesareo, sinceramente spero che questa recensione sia di aiuto a tutti quelli che vogliono far partorire i propri figli qui.
Sconsiglio vivamente questa struttura per vari motivi.
1) struttura molto vecchia poco pulita
2) nel reparto di ginecologia il personale molto, sottolineo la parola molto, sgarbato e privo di ogni senso di comprensione verso la mamma che dolorante chiedeva se per la prima notte potessero tenere al nido la bambina quando mia moglie ha chiesto le hanno fatto una vera e propria minaccia del tipo "ti leviamo il letto".
Il personale si rivolge in toni scontroso con tutti. Penso che questo ospedale sia il classico esempio italiano di mediocrità scadenza è menefreghismo. L'unica comodità e la metro vicino.
In conclusione neanche una stella merita.
Pessimo

Mey Lopez

Se fosse stato possibile non avrei messo neanche una stella..
Medici incompetenti..
Mia figlia di 5 anni aveva un calazio nell'occhio siccome avevo già provato con diverse gocce prescritte dalla pediatra e non andava via. Mi ha consigliato di andare direttamente all'ospedale poichè non faceva altro che ingrandirsi..
Così ho fatto.. Ho fatto controllare mia figlia ai medici dicendo che avrebbero dovuto operarla dandomi una lista di esami da fare.. cosi ho fatto .. spendendo oltre 100 euro per questi esami.. quando tornai per consegnare loro i risultati dissero che mi avrebbero contattata entro 2 settimane per l'appuntamento..
Vi diró passarono oltre 2 mesi niente.. chiamavo nessuno mi rispondeva mi davano tutti numeri sbagliati da chiamare..
Alla fine sono andata dal Bambino Gesù risolto in una settimana con il cortisone ! Detto tutto sono passati mesi ancora non mi hanno contattata per questo "PRESUNTO APPUNTAMENTO PER L'OPERAZIONE" Vi diró moltooooo competenti! Menomale che l'ho mandata al bambino gesù altrimenti avrei dovuto far operare mia figlia per una cosa che si è risolta con del semplice cortisone..

onesim90

La struttura è vetusta e scomoda, però ci sono anche ottimi professionisti. Nel complesso un ospedale discreto, ma andrebbe rinnovata.

fabrizio giangrazi

Se avete soldi da buttare e tempo da perdere vi consiglio ambulatori 1 clinica chirurgica appuntamento il 19 frettolosa visita dopo ore di attesa con dott.min.....il quale mi invitava ad ritornare oggi x perdere ulteriore ora,anche dopo aver fatto notare che avevo già subito attesa il giorno dell'appuntamentonon veniva presa in considerazione mia richiesta di urgenza ,rinunciavo in quanto le mani addosso da loro non me le facevo mettere di sicuro spero che il ticket pagato possa servire a risolvere i problemi loro

Accedi o registrati per lasciare la tua recensione

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

La presidente Laura Boldrini ricoverata d'urgenza in ospedale per ...

È prevedibile che la Presidente Boldrini lasci l'ospedale entro due-tre giorni. Di conseguenza subirà modifiche il calendario dei suoi impegni ...
Il Messaggero, 05 Marzo 2017


Macchie bianche sui genitali? Gli uomini rischiano il tumore ma non lo sanno

Da quasi un anno, la Società Italiana Chirurgia Genitale Maschile (SICGEM) ha iniziato una sperimentazione per la cura del lichen sclerosus che prevede l’impiego della ionoforesi che consente ai farmaci di penetrare negli strati più profondi della cute e della mucosa lesionata anziché restare in superficie, come nel caso dell’applicazione delle creme.
Il Tempo, 29 Marzo 2016


Roma, si sveglia in ospedale dopo l'anestesia: deruba altri pazienti ...

I Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia hanno arrestato un cittadino egiziano di 32 anni e un cittadino marocchino di 28 anni, entrambi con precedenti, con l’accusa di ricettazione. I due sono stati scoperti all’interno di un bar di via La Marmora in compagnia di un cittadino bulgaro di 31 anni: quest’ultimo aveva appena venduto loro due tablet e un telefono cellulare, risultati rubati poco prima all’interno del Policlinico Umberto I.
Il Messaggero, 08 Settembre 2015


Contatti

CUP / Prenotazioni

da rete fissa: 803333
da rete mobile: 803333



Policlinico Umberto I

viale del policlinico, 155 - roma (RM)
Telefono: 06 49971
Vai al sito