Ospedale San Giuseppe

 
6.4

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


6 Recensioni (non influenzano il voto dell'ospedale)

Ho avuto modo di conoscere direttamente questo reparto per un'operazione ginecologica (fibroma uterino), apprezzandone la competenza della maggior parte del personale medico, nonché la cura prestata da quello infermieristico. Il reparto è piccolo, è vero, ma questo può anche far sentire un po' più "a casa". L'aspetto umano e la vicinanza emotiva sono stati un elemento importante, al pari della competenza, che ho in generale potuto riscontrare. Qualche difficoltà/lentezza invece nel prendere contatto/appuntamenti tramite la parte amministrativa.
Riferito al reparto di OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Giancarlo Seschleifer

Sono un vostro paziente, operato di un polipo alla vescica nel 2015 all’ospedale S. Giuseppe, voglio ringraziare il Proff. Guarneri e il dott. Cazzaniga che mi hanno operato con successo e che mi seguono tuttora con professionalità. Voglio qui esprimere la mia gratitudine. Con loro ringrazio tutto lo staff di urologia dalla segretaria signora Doriana e gli infermieri: signora Anna e i signori Mimmo e Alessandro per la loro disponibilità e gentilezza.

Cordiali saluti
Seschleifer Giancarlo

Daniela Peluso

Mi reco all'Accettazione x prenotare una ecografia. Sono le 15.40. Davanti a me ci sono 50 persone in attesa di prenotare. Le chiamate sono tutte x le accettazione e non si capisce con quale criteri vengano effettuate. Alle 17 tutto il personale ai desk sparisce e rimangono solo due persone. Alle 18.15 me ne vado xke ho ancora 19 persone davanti a me. Non ho parole. In altre strutture avrei risolto tutto in massimo un'ora. Purtroppo la dottoressa con cui desidero fare l'ecografia lavora qui. Oppure ho l'alternativa dello studio privato con notevole aggravio di spesa. Direi che è inutile tenere aperto i desktop fino a tarda ora quando non c'è personale sufficiente a soddisfare la richiesta degli utenti. Comunque, per quanto mi riguarda, con qs struttura ho chiuso.

Andrea Ang101

Reparto prelievi .Mezz'ora di accettazione .. poi ..1 h di attesa per il prelievo a fissare costantemente il cartellone elettronico che passa da un sistema di numerazione ad un altro ,( da es. AXS40 a Z78 ),saltando poi da un numero all'altro in maniera caotica ( es. P53 prima di P52 ). Utenti costretti più volte a chiedere spiegazioni al personale : risp."Non dipende da noi". Insomma la coda dal salumiere di quartiere è nettamente meglio organizzata, anche senza computer.

Anna Tomba

Vado in ospedale per effettuare un prelievo di sangue per un test genetico, prenotato privatamente. Che dire, non esiste un punto informazioni quindi è già difficile orientarsi; per di più una volta giunti nel reparto giusto, non c'è un minimo di servizio e di assistenza. Bisogna attendere che qualcuno ti passi davanti con un passo sufficientemente lento da riuscire a fermarlo, sperando che ti dica che sì, è il tuo turno. Quattro appuntamenti fissati esattamente allo stesso orario e inoltre non esiste una corrispondenza tra il nome del medico sulla ricevuta dell'appuntamento e quello che poi effettuerà la procedura (questioni burocratiche dicono). Una volta in ambulatorio sono stata liquidata dalla dottoressa con una brochure informativa del laboratorio che processerà il campione .... insomma 2 ore di trafila, per 3 minuti di procedura. Ma perché dovrei tornarci?

Valentina Romano

Esperienza pessima: prenotata gastroscopia 3 mesi prima proprio per farla in questo ospedale che mi avevano consigliato. Ho atteso 2 ore in piu' rispetto all'orario dell'appuntamento (ripeto preso 3 mesi prima). Avevo firmato i moduli per la somministrazione dell'anestetico e ho confermato questa decisione alla dottoressa (purtroppo non ricordo il nome, e' solo da dimenticare) per non sentire dolore. Mi hanno somministrato quello che dovevano (almeno cosi mi e' parso) ma la dottoressa mi ha sottoposto all'esame senza verificare che l'anestesia avesse fatto effetto (le ho sentito dire: e' tardi sbrihiamoci che e' ora di pranzo). Ero vigilissima e sono stata colta di sorpresa ho avuto spasmi e la dottoressa mi ha tolto il tubo dalla gola urandomi contro in modo aggressivo e intimandomi di stare ferma. le ho detto con calma che l'anestesia non aveva preso lei mi ha chiesto in modo aggressivo se doveva farmene dell'altra (ma si puo'?) io chiaramente ho detto di si, ha ordinato qualcocsa all'infermiera che ha armeggiato con la farfallina inserita nel braccio ma dopo pochisismo mi ha reinserito il tubo, Chiaramente ero completamete sveglia e ho fatto l'esame a crudo soffrendo anche se la mia decisione era quella di essere anestetizzata, avevo le 2 infermiere addosso che mi bloccavano per gli spasmi e lei che continuava a terrorizzarmi dicendo che se non stavo ferma mi avrebbe fatto male. Esperienza da incubo. Incompetenza e maleducazione (se si puo' dire cosi) del medico. MAI PIU'

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Ospedale San Giuseppe

via san vittore, 12 - milano (MI)
Contatta l'ospedale