Ospedale San Giuseppe

 
6.4

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


7 Recensioni (non influenzano il voto dell'ospedale)

Mi sono recato al pronto soccorso di questo ospedale, la mattina di Natale verso le ore 6 del mattino, perché purtroppo per me, ero stato colpito da una colica renale all’improvviso mentre ero a casa; appena arrivato, piegato in due dal dolore, mi hanno accolto immediatamente, misurato la febbre e la pressione, e fatto sdraiare sul lettino; la cortesia degli infermieri sia al ricevimento che nella saletta dove mi hanno prontamente fatto una flebo di antidolorifici, è stata esemplare;
passato il dolore, la Dottoressa di turno mi ha visitato e mi ha prescritto le cure del caso.
Due giorni dopo, il 27 dicembre 2017, il calcolo decide di rifarsi sentire; così mi sono nuovamente presentato al pronto soccorso piegato in due dal dolore.
Per la seconda volta, sono stato accolto celermente con la medesima cortesia e professionalità, da parte di tutto il personale medico ed infermieristico; oltremodo cortese la dottoressa che si occupa delle radiografie e le infermiere in sala.
Inoltre ci tengo a specificare, che essendo stato diverse ore nel pronto soccorso, in due giorni diversi, ho potuto vedere con i miei occhi, come venivano trattati tutti pazienti lì presenti, ribadisco che la soglia di educazione, professionalità e sopportazione, soprattutto degli infermieri, era al massimo livello.
Sono pienamente soddisfatto.
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO
Ho avuto modo di conoscere direttamente questo reparto per un'operazione ginecologica (fibroma uterino), apprezzandone la competenza della maggior parte del personale medico, nonché la cura prestata da quello infermieristico. Il reparto è piccolo, è vero, ma questo può anche far sentire un po' più "a casa". L'aspetto umano e la vicinanza emotiva sono stati un elemento importante, al pari della competenza, che ho in generale potuto riscontrare. Qualche difficoltà/lentezza invece nel prendere contatto/appuntamenti tramite la parte amministrativa.
Riferito al reparto di OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Andrea Ang101

Reparto prelievi e accettazione. Qualche mese fa ho scritto una recensione molto negativa. Mi sembra corretto ora segnalare che recenti esperienze , per analogo servizio, sono state invece positive, o quanto meno accettabili.(circa mezz'ora totale). Naturalmente permangono dubbi sulla gestione informatica del servizio, che ha impatti sia sulla normale utenza, ma anche sugli operatori del servizio stesso.
In particolare credo che tale gestione sia sensibile ad un prevedibile sovraccarico di utenza.

Barbara Beccari

Sono stata operata e ricoverata per alcuni giorni nel reparto ginecologia e mi sono trovata benissimo. Ringrazio il professor Dodero che ha eseguito l’intervento in maniera impeccabile i medici, le infermiere e tutti gli operatori del reparto perché ho trovato professionalità abbinata a gentilezza e simpatia. Tutto questo abbinato ad ambienti gradevoli, confortevoli e pulitissimi. Anche la dottoressa Spoto, anestesista, ed il personale di sala operatoria voglio ringraziare perché mi hanno messa a mio agio facendomi affrontare l’intervento serenamente.

Michael Ceglia

É evidente ed ormai noto ai più che il pronto soccorso di questa struttura non funzioni. Innanzitutto per la scortese cattiva creanza dei ragazzini che si ostinano a mettere all'accettazione, sminuendo, svalutando e screditando la gravità dei sintomi, perennemente fatti passare a codice bianco. Se una persona si reca al pronto soccorso il 26 dicembre alle 10 di sera (con un medico di base chiaramente assente per ovvi motivi di chiusura natalizia), NON PUÒ e NON DEVE sentirsi dire che l'ospedale non è il posto migliore per farsi misurare la febbre, mettendo in dubbio la veridicità delle informazioni espresse dal paziente (stavo accompagnando una persona che oltre a 39 di febbre era in stato confusionale e aveva deliri, vomito, emicrania, fotofobia, etc...) .
Il punto é molto chiaro se posso NON mi interfacceró MAI più con questa struttura. Sarebbe il caso di sentire qualche giornalista......

Ilaria Antonini

Esperienza orribile. Domenica mi sono recata al pronto soccorso di questo ospedale con una mia amica che lamentava fortissimi dolori alla pancia da due giorni, aveva vomitato fino alla notte precedente, aveva febbre ed era debolissima. L'infermiere al triage le ha assegnato codice bianco e mi ha chiesto perché io non le abbia dato un antidolorifico, ignorando completamente la parte del "ha rigettato anche l'anima e le abbiamo già dato antivomito senza risultati". Dopo ore di attesa, a un certo punto ha iniziato a tremare al limite delle convulsioni e finalmente si sono decisi a farla passare. L'hanno visitata, l'hanno tenuta al pronto soccorso tutta la notte e il giorno dopo rimandata a casa con degli antibiotici sostenendo che si trattava di un'infezione di intestino e colon. Aveva ancora dolori lancinanti e la febbre a 40. Ieri notte è stata operata d'urgenza per peritonite presso un altro ospedale. Mai più.

Joel Nicho

Pessimo allo sportello io vorrei fare una segnalazione a una dipendente de questa struttura con atteggiamenti razzisti é possibili che la signora Deborah che lavora allo sportello faccia ritornare più volte a una donna in quasi 8 mesi di gravidanza e pwr cose vanali per una virgola o una data o minima cosa venga rifiutata??! Solo perche un stp??? venga trattata in diverso modo??? É una vergogna!!!!

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

Indirizzo

Ospedale San Giuseppe

via san vittore, 12 - milano (MI)
Contatta l'ospedale