IRCCS Ospedale San Raffaele

 
9.0

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso ottima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è in rialzo.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica discreta, con notizie che ne parlano generalmente bene.




Andamento del voto

8 Recensioni

Ero a scuola, avevo 14 anni e stavo seguendo tranquillamente la lezione di latino quando ad un certo punto iniziai a sudare freddo, avvertii un senso di nausea e la gamba destra inizio a formicolarmi in un modo incredibile. A discapito di ciò che si possa pensare, non mi fece male la pancia. Ero spaventata. Non mi rendevo conto di quello che stesse accadendo all'interno del mio corpo, anche perché in precedenza non ebbi mai problemi o disturbi che potessero essere ricondotti ad un'appendicectomia. E' stato...Leggi tutta la storia
Oculisti gentili e preparati, struttura ottima e nessuno mi ha mai "spinto" alla sperimentazione del cross linking (nel mio caso non necessario).
Riferito al reparto di OCULISTICA
Per un problema minore ho dovuto affrontare un day Hospital presso questo reparto. La cortesia, la gentilezza, l'umanità di chi si è preso cuRa delle pazienti anche solo per poche ore ha reso l'esperienza meno "traumatica".
Riferito al reparto di OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Giada Colleoni

Zero tutela per il malato. Mia madre, dopo essere stata sottoposta ad autotrazione (a pagamento) in seguito a visita fisiatrica (a pagamento), è finita in PS. L'ortopedico l'ha mandata da un neurochirurgo dopo averle detto che l'autotrazione alla quale era stata sottoposta non era adatta al suo caso (certo non se l'era prescritta da sola mia madre ma gliel'aveva prescritta la Dott.ssa Raschi). Il neurochirurgo l'ha rimandata dall'ortopedico (altra visita privata!). Dopo una prima visita, viene fissata una visita di controllo (privata) a 5 settimane (anziché a 3 a causa della mancanza di posto), che le è stata ulteriormente rimandata di altre 2 settimane, quindi dopo 7 settimane dalla prima visita. Peccato che l'ortopedico che le abbia prescritto una terapia da seguire per 3 settimane. E poi??? E TUTTO PRIVATAMENTE! VERGOGNATEVI. Siete un ospedale da Terzo Mondo! Chiaramente all'URP non risponde nessuno e al call center non sanno che fare... Incompetenza in ogni livello!

Riccardo Marta

Ho chiamato, chiedendo di parlare con la cardiologia e specificando di essere già in cura. Volevo disdire una visita e rifissare l'appuntamento. La centralinista mi ha trattato a pesci in faccia, è stata molto scortese e mi ha anche irriso, dicendo che il medico con cui volevo l'appuntamento non esisteva. In realtà sono seguito da un anno dal medico in questione al San Raffaele! Se le centraliniste non sanno fare il loro lavoro, se ne vadano altrove, così non recano danni!

toprak orhan

Hi. Sto scrivendo dal tacchino. Ho una figlia di 20 mesi. pazienti leucodistrofia metacromatica. Voglio portare in ospedale e rendere il trattamento. Quanti soldi va.

Eleonora Sisto

Ottimo il reparto di ginecologia. Straordinario il Prof. Candiani ed il dott. Conti. Personale professionale e gentile. Consigliatissimo

Max

Eccellenza del servizio sanitario ma... un dedalo e struttura un po' "datata" rispetto ad altre strutture con meno nome

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Berlusconi di nuovo all'ospedale San Raffaele per controlli ...

L'ex premier Silvio Berlusconi si è recato stamani all'ospedale San Raffaele per eseguire una serie di controlli a distanza di quasi 6 mesi ...
Giornale di Sicilia, 07 Dicembre 2016


Incendio all'Ospedale San Raffaele, fiamme nel reparto di ... - Milano

Milano, 3 dicembre 2016 - Momenti di agitazione all'Ospedale San Raffaele di Milano: un incendio è divampato verso sera in un paio di stanze ...
Il Giorno, 03 Dicembre 2016


Principio d'incendio all'ospedale San Raffaele, subito ... - Milano

Principio d'incendio all'ospedale. San Raffaele, subito spento. L'allarme intorno alle 19.30 di sabato da un'area di cantiere al primo piano del ...
Corriere Della Sera, 03 Dicembre 2016


Berlusconi in ospedale per due ore: "Tutto a posto" - Giornale di Sicilia

MILANO. Silvio Berlusconi è stato visitato questo pomeriggio all'ospedale San Raffaele di Milano per degli accertamenti medici. L'ex premier si ...
Giornale di Sicilia, 27 Novembre 2016


Berlusconi due ore in ospedale per controlli: «Tutto a posto»

Silvio Berlusconi è stato visitato questo pomeriggio all'ospedale San Raffaele di Milano per degli accertamenti medici. L'ex premier si è ...
Il Messaggero, 27 Novembre 2016


Silvio Berlusconi, pomeriggio all’ospedale San Raffaele per accertamenti. “Mi hanno detto che è tutto a posto”

Dopo l'ospitata televisiva da Barbara d'Urso a Domenica Live, Silvio Berlusconi è stato visitato all'ospedale San Raffaele di Milano per degli ...
Il Fatto Quotidiano, 27 Novembre 2016


Berlusconi dimesso dall'ospedale: «È stata dura, ma ora sto meglio»

... dolorosa, non credevo di affrontare molto male. Ora sto un pò meglio». Lo ha detto Silvio Berlusconi uscendo dall'ospedale San Raffaele...
Il Messaggero, 06 Luglio 2016


Prostata, esame del Psa: quando iniziare a farlo e con quale frequenza

Rispetto a qualche decennio fa gli uomini hanno fatto molti progressi. Non hanno con l’urologo un rapporto assiduo come quello che le donne hanno con il ginecologo, ma finalmente molti hanno capito quali sono i segnali da non trascurare.
Corriere Della Sera, 26 Aprile 2016


L'esplosione (feroce) delle allergie

Un esercito di oltre 20 milioni di individui, cioè una persona su tre nel nostro Paese, di tutte le età, senza distinzione di sesso: pronti a starnuti, occhi che lacrimano, naso che cola, prurito; o peggio con attacchi di asma che in molti casi necessitano di un intervento immediato.
Il Giornale, 20 Aprile 2016


Tumore al seno: com'è cambiata la chirurgia

La chirurgia rappresenta tuttora il passo principale nella terapia del carcinoma della mammella. Nella gran parte delle situazioni, cioè quando questo tipo di neoplasia viene diagnosticato in una fase iniziale, è indicato un intervento chirurgico. Tuttavia in alcuni casi, a causa delle modalità di presentazione del tumore stesso, è indicato eseguire prima un trattamento medico (in sostanza una chemioterapia) e successivamente sottoporsi all’operazione.
Ok salute e benessere, 18 Aprile 2016


Contatti

CUP / Prenotazioni

da rete fissa: 800638638
da rete mobile: 800638638



IRCCS Ospedale San Raffaele

via olgettina milano, 60 - milano (MI)
Telefono: 02 26431
Vai al sito