ASST Papa Giovanni XXIII

 
8.6

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso ottima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è in rialzo.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.




Andamento del voto

9 Recensioni (non influenzano il voto dell'ospedale)

La storia di Oliva: Parapsoriasi

Dopo la la prima gravidanza, tutto è iniziato con prurito e escoriazioni della pelle dietro la testa. Durante gli anni ho fatto visite specialistiche, senza nessun esito positivo, tutti confermavano la stessa diagnosi. Shampi vari, impacchi, farmaci a base cortisone , diete varie , ecc.. non hanno prodotto nessun risultato positivo. Molto fastidio causato dal prurito ed esteticamente sulle spalle dei miei vestiti sempre ricoperti da squame bianco,per cui indossavo sempre vestiti chiari. Dopo vari giri...Leggi tutta la storia

La storia di Danilo:

Una sera al bar, volano spintoni e io volo a terra. Metti l'adrenalina, metti l'alcool e ovviamente mi sono rialzato spavaldo per testimoniare che non mi ero fatto nulla. Peccato che sono andato a letto, qualche oki, e poi la mattina il braccio faceva troppo male per alzarlo anche solo di qualche cm dal fianco. A qual punto ho capito, braccio rotto. che palle. Impatto emotivo minimo. Sinceramente non pensavo che fosse una cosa poi cosi complicata da superare: qualche giorno di gesso e via. Almeno avevo una...Leggi tutta la storia
Scrivo per portare la mia testimonianza su come mio papa' e' stato miracolosamente salvato al reparto di Cardiologia 1 a Bergamo. per tutto il 2014 mio padre era stato in cura al Monzino di MIlano, dove I dottori a ottobre, e senza tanti giri di parole, avevano dato speranze di vita di pochi mesi a causa di uno scompenso cardiaco e affermando a chiare lettere che nulla poteva essere fatto. A gennaio 2015 mio papa' stave sempre peggio e siamo stati in visita dal dottore Senni, il responsabile del reparto di cardiologia dell'Ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Ho trovato un medico straordinario, per umanita', per conoscenze mediche e per la capacita' di assumersi le responsabilita' delle scelte verso I pazienti. Mio papa' e' stato operato e gli e' stato impiantato un debifrillatore bicamerale. Sta meglio, molto meglio. Non conoscevo questo ospedale, ne' questo reparto, ma l'esperienza che stiamo vivendo e' assolutamente straordinaria. I miei elogi e infiniti ringraziamenti vanno non solo a tutti I medici del reparto di cardiologia, che con uno scrupolo estremo si prendono cura dei pazienti, ma anche a chi contribuisce a rendere questo reparto speciale: dalle infermiere che col sorriso sulle labbra e mai una lamentela assistono I pazienti giorno e notte, alle addette alla pulizia che mantengono il reparto pulitissimo. in tantissime storie di malasanita, questo ospedale e' un esempio straordinario di eccellenza sanitaria.
Riferito al reparto di CARDIOLOGIA
Eccellente preparazione del personale
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO

Mauro Fumagalli

07/12 Dopo la seconda volta che vengo in Ps per gli stessi dolori di un mese fa (appendice) e febbre alta dopo 16 ore decidono di ricoverarmi! Oggi dopo 3 giorni non mi hanno ancora operato dicendomi che ci sono altre operazioni urgenti prima di me e quando riesco mi infilano tra una... Però tenendomi a digiuno assoluto da 2 giorni!! Morirò prima di sete e fame!

Carlo Lucch

Non pensate di parcheggiare con facilità, anche se a pagamento. È un ospedale enorme, per cui conviene andare allo Sportello Informazione per le opportune dritte. Al CUP, per le prenotazioni, pagamento ticket e ritiro referti, ci sono, di solito, sei o sette sportelli attivi. Qualche fila anche al bar. Se avete problemi di ambulazione richiedete il servizio navetta elettrica gratuito.

Tatiana Epis

Davvero uno schifo. Bimbo di 7 mesi trauma cranico per caduta attesa 4 ore alch è chiedo i tempi e mi viene risposto i medici sono a pranzo... SCUSATE .???? Ma quanta vergogna e schifezza dinnanzi ad un neonato con bisogno di soccorso.
Dopo 5.30h d attesa ho abbandonato il pronto soccorso e mi sin recata in un altro ospedale. Non esagero ma tra accettazione visita e dimissione 25 minuti.
Personale UMANO.
È stato davvero una vergogna.
Cambiate lavoro.

Marina Fumagalli

Il reparto pediatria l'avevo trovato ottimo con infermiere e dottori molto simpatici.
Il pronto soccorso l'attesa è sempre lunga ma quella si sa che è così in quasi tutti gli ospedali
Il reparto di ematologia per quanto mi riguarda, sarà che non mi sta molto simpatico il dottore che mi ha preso in cura, ma non mi sembra così ottimo come lo era la pediatria
Il cibo che offrono nei reparti ai degenti non è poi così male anzi è uno dei pochi ospedali dove ti danno il prosciutto crudo ahahahahaha

Mattia Spada

I turni dei medici potrebbero essere gestiti mooooolto meglio... Non capitate all'ora di pranzo o durante i cambi turno, perché mediamente ci mettono un'ora.......... Vero che mentre "non si sta bene" le cose sembrano ancora peggiori, ma un modo per "tappare questi buchi ci deve essere

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Meningite Bergamo, bimbo di un anno muore in ospedale - Corriere.it

Un bambino di un anno, di Palazzago, è morto di meningite all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. All'interno dell'ospedale sono ...
Corriere Della Sera, 10 Novembre 2017


Bergamo, ferito a colpi di pistola durante una lite in casa: 22enne ...

Muore in ospedale dopo essere stato ferito in una sparatoria nel palazzo ... è stato portato all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo ma è ...
La Repubblica, 11 Settembre 2017


Due gemelline siamesi nate nell'ospedale di Bergamo, in ... - Milano

Due gemelline siamesi sono nate nate lo scorso mercoledì 23 agosto all'ospedale Papa Giovanni XXIII d Bergamo: un caso rarissimo, che ...
La Repubblica, 28 Agosto 2017


Dall'ospedale Papa Giovanni XXIII il nuovo farmaco contro lo scompenso cardiaco

L'efficacia di Entresto, in grado di ridurre la mortalità cardiovascolare del 20%, è stata testata nell'ospedale bergamasco.
Il Giorno, 04 Maggio 2017


L’appello dell’ospedale di Bergamo «Servono donatori di sangue gruppo 0»

All’ospedale di Bergamo le scorte sono ridotte, per questo abbiamo riprogrammato gli interventi da domani fino a martedì prossimo, tutelando quelli particolarmente urgenti, ma se la raccolta del fine settimana non darà i risultati sperati potremmo vederci costretti a prolungare il provvedimento.
L'Eco di Bergamo, 26 Maggio 2016


Malaria day, non basta "Europa free"

L'Europa è "malaria free", ma nel mondo, nonostante una riduzione globale del 37% dal 2000 (in 57 Paesi dove è più diffusa si arriva ad un -75%), il parassita ha colpito 214 milioni di persone, causando 438.000 decessi nel 2015. Nella Giornata mondiale contro la malaria (25 aprile) si guarda con ottimismo al futuro: entro il 2030 la fine dell'epidemia di malaria
La Repubblica, 23 Aprile 2016


Il Papa Giovanni fa scuola nel mondo. Microchirugia salva bimbo di 11 mesi

Un bypass aortocoronarico su un bimbo di soli 11 mesi, affetto dalla sindrome di Williams: è questo il rarissimo intervento eseguito dai cardiochirurghi del Papa Giovanni XXIII, pubblicato di recente da The Annals of Thoracic Surgery, rivista ufficiale di due delle maggiori Società statunitensi specializzate in chirurgia toracica e cardiovascolare.
L'Eco di Bergamo, 24 Marzo 2016


Bypass su un bimbo di 11 mesi: l'operazione al Papa Giovanni fa scuola

Un bypass aortocoronarico su un bimbo di soli 11 mesi, affetto dalla sindrome di Williams: è questo il rarissimo intervento eseguito dai cardiochirurghi del Papa Giovanni XXIII, pubblicato di recente da The Annals of Thoracic Surgery, rivista ufficiale di due delle maggiori Società statunitensi specializzate in chirurgia toracica e cardiovascolare.
Il Giorno, 24 Marzo 2016


Parcheggi pieni, code e bus «esiliati» Una mattina di caos all’ospedale

Una mattina al Papa Giovanni. Parcheggi strapieni, auto in coda e, dulcis in fundo, lo spostamento della fermata dell’autobus, «esiliata» in via M. L. King proprio per evitare il traffico al servizio pubblico. I passeggeri dell’Atb, sorpresi per la nuova collocazione della fermata, hanno manifestato tutta la loro contrarietà, come si può vedere nel video che pubblichiamo in questo articolo. Oltretutto l’autobus ferma in un punto distante qualche centinaio di metri dall’ingresso. Anche per gli automobilisti la situazione non è migliore.
L'Eco di Bergamo, 10 Febbraio 2016


Nuova fermata all’ospedale - la mappa Cantiere entro il 2017, 6 milioni investiti

Per quanto riguarda l’infrastruttura bergamasca, sono previsti la realizzazione della nuova fermata presso l’ospedale e l’eliminazione del passaggio a livello di via Martin Luther King. Interventi propedeutici e funzionali per la realizzazione del raddoppio della linea Ponte San Pietro-Bergamo-Montello. Il tutto con un investimento economico complessivo di 6 milioni di euro el’avvio dei cantieri entro il 2017.
L'Eco di Bergamo, 19 Gennaio 2016


Indirizzo

ASST Papa Giovanni XXIII

piazza oms, 1 - bergamo (BG)
Contatta l'ospedale