Ospedale San Carlo Borromeo

 
6.8

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


7 Recensioni (non influenzano il voto dell'ospedale)

Hanno operato mio figlio di 7 anni il giorno 2 febbraio, dopo aver riscontrato poche settimane prima la presenza di un'ernia inguinale presso lo stesso PS. Dobbiamo ringraziare davvero tutti di cuore per la competenza, la meticolosità, la gentilezza, l'attenzione e l'umanità con la quale hanno trattato il nostro caso.In primis grazie a chi ha operato mio figlio (dott.Zamana),e chi ci ha rassicurato pre-intervento (dott. Perilli), ma un grazie speciale va a tutto il reparto indistintamente, dalla pediatra, all'anestesista, alle infermiere presenti in reparto nel giorno del ricovero, alla maestra presente ad intrattenere i bambini. E' stata una sorpresa trovare tanta umanità e competenza in ognuno di loro. Un Grazie ed un COMPLIMENTI sinceri a tutti
Riferito al reparto di PEDIATRIA
Ho dovuto portare mia sorella incinta di 6 mesi al pronto soccorso ginecologico. la situazione si presentava abbastanza grave ma nonostante ciò l'hanno visitata dopo un'ora di attesa e quando finalmente una dottoressa si è accorta della nostra presenza non solo è stata molto scortese ma ha effettuato una visita superficiale e l'hanno spedita a casa.
Magari siamo solo state sfortunate ma non ci tornerei per una emergenza.
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO

Babara Bernardi

Pessimo inizio di recovero , persona di 70 anni diabetica, in stato di evidente confusione mentale, non riusciva a stare in piedi e neppure a respirare. E' stata accettata nel reparto di nefrologia perche' disponibile solo quel posto letto, non era disponibile altro ospedale nella citta' di Milano. Cade nella notte, sbattendo il braccio e la spalla , viene solo fatta una visita e nessuna lastra di accertamento nonostante il braccio non sia piu' riuscita a muoverlo. Nessun controllo da parte del personale , in quanto e' collocata nel reparto non idoneo che l'ha accettata , nessuna attenzione, lo stesso pannolone tenuto piu' di 14 ore, il campanello per chiedere assistenza e il tavolo dal lato in cui la signora non puo' muovere il braccio, flebo non cambiate per tutta la mattinata, nessun controllo.La mancanza di un referto aggiornato relativo allo stato di salute, problemi visivi forme che si muovono sono state comunicate come normalita'. Ultimo ma non da meno, la scorbutaggine , la straffottenza e mancanza di rispetto e della dignita' umana in situazioni di sofferenza! Probabilmente sara' sfortuna, mi cgiedo se non ci sono I margini per una denuncia di negligenza e inocuranza.

Rosaria Valente

Grande ospedale, grande delusione, grande inefficienza! Esperienza estremamente negativa nel reparto di pediatria....in ben 20 giorni di ricovero di una bimba di 2 anni, gli addetti ai lavori nn sn stati in grado di capire la patologia che l'ha portata al ricovero, l'hanno curata con flebo di fisiologica e fermenti lattici comprati dai genitori e consegnati alle infermiere. Dimissioni comunicate in malo modo e improvvisamente con irruzione del pediatra in camera alle 7,00 del mattino e senza visita di controllo. Nello stesso momento e stata caldamente invita a liberare la camera con una certa sollecitudine, ed accomodarsi in una sala d'aspetto, nonostante alla bimba fosse stato ipotizzato un calo delle difese immunitarie e quindi consigliato l'isolamento da fonti di contagio per alcune settimane! Tutto questo bel trattamento per cedere il posto ai bimbi con ricovero programmato....dimostrazione di pessima organizzazione....insomma a fare i medici così siamo bravi davvero tutti! Questo dimostra che la mala sanità e un problema nazionale e non solo del sud!

Stefano Battagin

Visita al reparto di neurologia per una persona anziana. Entrati all'accettazione alle 11,10. Numero U173 per l'accettazione. Dopo 10 minuti ci hanno accettato. L'appuntamento era per le 12 (quindi eravamo in anticipo) ma ci hanno ricevuto e visitato senza farci troppo aspettare. Alle 12,15 stavamo uscendo dall'ospedale. Meglio di così! 5 stelle alla Neurologa ed all'infermiera per la cortesia e disponibilità. Non posso giudicare la competenza, non ne ho il titolo.

Alessandra Citro

Autombulanza lenta, PS delirio.
Sono lenti e veramente poco interessati alla sofferenza. Grazie al cielo dopo 13 ore di attesa il neurologo era bravissimo e attento.
Non è possibile che in un ospedale così grande in PS ci siamo solo due medici!
E le condizioni igieniche sono allucinanti.
Una vergogna

Dario Cugis

Ospedale pessimo, personale medico incompetente. Ho avuto 3 esperienze una peggio dell'altra. Mi chiedo come possa una struttura del genere curare delle persone.... Credo sia uno dei peggiori nosocomi dell'intero paese, eppure ha anche il pronto soccorso e la struttura si presenta davvero molto Grande. Non auguro a nessuno di andarsi a curare in questo ospedale.

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Via Aretusa, cade in strada e urta bus: muore in ospedale ... - Milano

A seguito dell'urto, l'uomo è stato soccorso dai sanitari del 118 ed è stato trasportato in codice rosso all'Ospedale San Carlo, dove poi è ...
Il Giorno, 10 Dicembre 2016


Milano, solai che crollano umidità e vandalismi: l'ospedale San Carlo ormai affoga nel degrado

Mai partiti i lavori di recupero promessi da anni. Chiusi fino a ottobre 46 letti del pronto soccorso. Tubi dei gas medicali spuntano dai muri, in giardino avanzi di cantiere, infiltrazioni nel nuovo reparto di Pediatria.
La Repubblica, 23 Settembre 2015


Indirizzo

Ospedale San Carlo Borromeo

via pio ii, 3 - milano (MI)
Contatta l'ospedale