Ospedale "Guglielmo da Saliceto"

 
6.8

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso buona e nell'ultimo periodo la sua valutazione è stabile.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


8 Recensioni

85 anni e con brutta ulcera gastrica.
infermiere molto gentili sempre attente, primario Professor Fornari molto simpatico, che fa houmor coi pazienti messi peggio.
orari di visita molto flessibili.
scrupolosi nelle diagnosi e molto bravi nei test.
Riferito al reparto di GASTROENTEROLOGIA
Ho avuto due esperienze in pronto soccorso con i miei nonni.
la prima, mia nonna da poco operata di cuore, visitata da una dottoressa toscana che un po scocciata aveva lasciato da intendere che era venuta li per niente perchè se non aveva in corso l aritmia non si poteva vedere con l elettrocardiogramma, quasi fossimo andati in prontosoccorso a disturbarla... consigliandole la prossima volta di tenersi sotto controllo i battiti la prossima volta che veniva...... donna di 90 anni tenersi controllati i battiti................. bah.

la seconda pochi giorni fa. mio nonno si sveglia la mattina in un bagno di sangue e cade a terra, si tira su e vomita ancora sangue. al prontosoccorso stavano per mandargli l'ottorino con codice verde perchè erano convinti fosse stato il naso. non hanno lasciato entrare nemmeno una persona per assisterlo o chiedere informazioni piu dettagliate sull accaduto. un uomo di 85 anni in stato di shock non credo possa dare informazioni esaurienti. alla fine un nostro parente che è infermiere è potuto entrare nell ambulatorio dove lo stavano visitando e gli ha fatto notare che aveva perso sangue prima di cadere dal letto e non dopo la caduta, quindi di indagare bene lo stomaco e un eventuale emoragia interna. i medici tutti sconvolti hanno dichiarato di essere stati fuorviati dal racconto di mio nonno e che quindi avrebbero agito anche per una gastroscopia.
se non entrava l'infermiere nell ambulatorio lo dimettevano per epitassi al naso forse???? non voglio immaginare.
risultato della gastroscopia e dimissione dall pronto soccorso con ricovero in gastroenterologia per grossa ulcera gastrica con presunta neoplasia.
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO
Prima gravidanza 2014, sono stata fortunata ad aver seguito assiduamente incontri gratuiti fatti con un ostetrica molto preparata di nome Marina, lavora all ospedale di piacenza. ho trovato davvero insoddisfacenti gli incontri preparto fatti invece dall ospedale di piacenza gestiti dalle ostetriche del consultorio, a volte poco e mal informate sull effettiva funzionalità del reparto di ostetricia.

gli incontri di marina sono serviti tantissimo ad affrontare positivamente il momento del parto, a rassicurarmi sulle mie capacità di donna nel dare la luce un figlio, autostima e forza incoraggiamento per affrontare al meglio il parto naturale (altrimenti mi sarei buttata alla richiesta sfrenata di un parto medicalizzato o di un cesareo).
In più ottimissimo e positivissimo approccio all allattamento al seno. io credevo fosse una fortuna avere il latte, invece ho capito che non si è fortunati ad averlo ma l allattamento lo si deve volere e coltivare col proprio bambino. quindi Grazie Marina.

conoscendo lei, speravo di trovare la stessa preparazione ed attenzione per tutte le ostetriche del reparto invece no.
Non sono stata incentivata ad allattare al seno, facevo fatica a far attaccare mia figlia il primo giorno e se non chiedevo io all ostetrica di venire a vedere nessuna si sarebbe forse mai preoccupata del mio allattamento.

da poco era stata congiunta l ostetricia di fiorenzuola con quella di piacenza e si notavano dissidi tra le colleghe, due modi diversi di procedere.
a mio avviso quelle di piacenza erano un po piu preparate.
nonostante tutto ho partorito con una giovane ostetrica di fiorenzuola che è stata molto gentile.
Riferito al reparto di OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Mamy Mamy

Reparto. Infettivi: ottimo sia per le cure con eccellenti dottori sotto la guida della dottssa Sacchini, infermieri di grande professionalità e gruppo Oss valido sia come umanità che come professione, tutti vengono incontro al paziente, grazie.

Omar Braghini

Una sola sala operatoria..tempi di attesa indicibili.
La struttura in se è pulita.personale preparato ma non sempre cordiale.purtroppo e dispiace dirlo molti i punti negativi

ricky 04

Infermiere cordiali! Struttura pulitissima!!

silvia silvia

Tempi attesa troppo lunghi!

Monica Pighi



Accedi o registrati per lasciare la tua recensione

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Piacenza, donna muore dopo ricovero in ospedale. Aperta indagine sulle cause

La vittima accusava vomito, febbre e diarrea. Ricoverata il 16 gennaio era stata dimessa dopo poche ore. Tornata a casa la situazione era peggiorata. Il 19 gennaio è stata portata immediatamente in rianimazione dove è deceduta all'improvviso
Il Fatto Quotidiano, 24 Gennaio 2016


Contatti

CUP / Prenotazioni

da rete fissa: 800033033
da rete mobile: 800033033



Ospedale "Guglielmo da Saliceto"

via taverna giuseppe, 49 - piacenza (PC)
Telefono: 0523 301111
Vai al sito