Arcispedale Santa Maria Nuova

 
8.0

La struttura

Questa struttura risulta nel suo complesso ottima e nell'ultimo periodo la sua valutazione è in ribasso.

E' un ospedale grande e questo è un vantaggio perché le strutture più grandi generalmente possono sostenere i costi delle professionalità e delle tecnologie necessarie a garantire il massimo livello di efficienza e sicurezza.

E' un ospedale specializzato che gestisce molti pazienti in reparti specializzati.

L'ospedale ha una copertura mediatica bassa, con notizie che ne parlano generalmente in maniera neutra.


7 Recensioni (non influenzano il voto dell'ospedale)

Dal P.S. sono stata mandata al reparto di osservazione breve per monitorare lo sviluppo dei sintomi. Le dottoresse sono passate spesso a spiegare cosa avrebbero fatto. Gli infermieri molto presenti e molto cortesi. Ottima la piccola brochure sul comodino con spiegazione del reparto e orari di visita, anche la mezza bottiglietta d'acqua è stata utile
Riferito al reparto di ASTANTERIA
Arrivo nelle prime ore del mattino. faccio meno di un'ora di attesa al triage. Ho avuto bisogno del bagno in quell'ora e ho notato che è stato pulito già in un'ora. I medici sono venuti spesso a parlare con me, mi hanno tenuta informata su ogni decisione che prendevano e su quelle che avevano intenzione di prendere.
Riferito al reparto di PRONTO SOCCORSO

Andrea Fantozzi

È l’ospedale in cui sono nato ormai più di 43 anni fa e avendo abitato a Reggio Emilia fino al 2016 ho avuto inevitabilmente a che fare con questa struttura diverse volte, fortunatamente quasi sempre per cose non gravissime. È un Ospedale che ritengo di altissimo livello che ho visto cambiare e crescere negli anni, ma senza mai perdere la sua identità. Ho quasi sempre avuto a che fare con Medici, Infermieri e personale disponibile e l’ingrediente che ho spesso trovato è l’umanità.

Lorenzo Beltrami

Ospedale ammodernato e, nel settore oncoematologico, all'avanguardia a livello nazionale. Nonostante la struttura di stampo novecentesco si sono dati un gran daffare per renderlo al massimo fruibile e semplice da utilizzare. Basta seguire i gruppi di salita contraddistinti dai colori e ricordare che l'uscita è al piano primo e non al piano terra.

ALEX BIONDO DAVOLI

Ospedale di Reggio Emilia in continua evoluzione e ristrutturazione. Reparti nuovi con apparecchiature moderne. Inaugurato da poco il CORE, centro oncologico all'avanguardia in Emilia Romagna. Ampio parcheggio adiacente con una zona non a pagamento.

Alessandro Reggiani

Niente da dire sugli infermieri, bravissimi e su una piccola percentuale di medici. Qualcosa anzi molto di più da ridire riguardo all'incapacità di molti, troppi, medici compresi alcuni primari, di relazionarsi con "l'oggetto" del loro lavoro: le persone. Curare un malato non è come cambiare i pezzi di un'auto, anche solo un corso di comunicazione non guasterebbe.
Assolutamente da terzo mondo i tempi di attesa al Pronto soccorso: indegno... ore per una dimissione, non parliamo delle attese. Ti senti veramente dimenticato da Dio, soprattutto se, facilmente, non sei in gran forma...

Giovanni Corradini

Ospedale pubblico realtà consolidata nonostante i continui tagli alla spesa si presenta tutt'oggi con diverse eccellenze specialistiche come frecce al proprio arco - purtroppo non si può dare una valutazione unica per un policlinico così grande dove vi sono appunto reparti di eccellenza ma anche realtà a volte imbarazzanti per un ospedale. Nel complesso però è una realtà importante in Italia.

Specializzazione


Cerca una patologia per vedere come viene curata in questo ospedale:

Reparti

News

Bimba muore in ospedale, la famiglia: "Dicevano fosse varicella ...

Reggio Emilia, bambina muore in ospedale: famiglia presenta esposto. La piccola Maya aveva tre anni ed era affetta dalla sindrome di down.
Il Giornale, 05 Novembre 2016


A Reggio Emilia una bimba di 3 anni muore in ospedale. La Procura ...

La Procura della Repubblica di Reggio Emilia ha aperto un'inchiesta sulla morte di una bimba di 3 anni, Maya, giunta all'ospedale Santa Maria ...
La Stampa, 05 Novembre 2016


Ospedale, 80 denunce l'anno

Una media di 75-80 denunce all’anno per sinistri ma non tutte però lieviteranno fino a diventare transazioni o conflitti davanti al giudice. Scontri a colpi di carte bollate che durano anche fino a dieci anni, dieci anni di stress da tribunale vissuto da un chirurgo che tutti i giorni va in sala operatoria a incidere col bisturi.
Il resto del carlino, 18 Maggio 2016


Indirizzo

Arcispedale Santa Maria Nuova

viale risorgimento, 80 - reggio nell'emilia (RE)
Contatta l'ospedale